REVise InsTantly...la storia di REVIT.

Aggiornato il: feb 11

Revit è un software di modellazione delle informazioni per architetti, architetti paesaggisti, ingegneri strutturali, ingegneri, progettisti e appaltatori di MPE sviluppato da Autodesk®. Consente agli utenti di progettare un edificio e una struttura e i relativi componenti in 3D, annotare il modello con elementi di disegno 2D e accedere alle informazioni di costruzione dal database del modello dell'edificio. Revit è un software authoring Building Information Modelling (BIM) 4D, capace di strumenti per pianificare e seguire varie fasi del ciclo di vita dell'edificio, dall'ideazione alla costruzione e successivamente alla manutenzione e/o alla demolizione.

Ok, questa è l'introduzione più o meno ufficiale del software, ma da dove viene Revit?


Correva l'anno MCMXCVII...

...Charles River Software è un'azienda fondata nel Newton - Massachussets il 31 ottobre 1997, da Leonid Raiz e Irving Jungries, entrambi sviluppatori chiave di PTC 's Pro/Engineer, un software per la progettazione meccanica. Il loro intento era di portare la potenza della modellazione parametrica nell'industria dell'edificio.


PTC aveva già tentato la strada, omettendo la commercializzazione, con il software Reflex nel settore delle costruzioni. Con il finanziamento dei venture capitalist, Atlas Venture e North Bridge Venture Partners, Raiz e Jungreis assunsero diversi sviluppatori di software ed architetti, iniziando a sviluppare Revit in C++ sulla piattaforma Microsoft Windows. Nel 1999 assunsero Dave Lemont come CEO e reclutarono come membri del consiglio di amministrazione Jon Hirschtick , fondatore di SolidWorks e Arol Wolford, fondatore di CMD Group.


Fin dall'inizio Revit aveva lo scopo di consentire ad architetti e altri professionisti dell'edilizia di progettare e documentare un edificio creando un modello tridimensionale parametrico che includesse sia la geometria e la progettazione non geometrica, sia le informazioni di costruzione. Ormai nota come Building Information Modeling o BIM.


Al tempo, molti altri pacchetti software come ArchiCAD, permettevano di lavorare con un modello di costruzione virtuale tridimensionale, consentendo ai singoli componenti di essere controllati da parametri.

Due le differenze chiave in Revit. I suoi componenti parametrici venivano creati utilizzando un "family editor" grafico piuttosto che un linguaggio di programmazione e tutte le relazioni tra componenti, viste e annotazioni, venivano catturate dal modello in modo che una modifica a qualsiasi elemento, si propagasse automaticamente per mantenere il modello coerente.

Ad esempio, lo spostamento di un muro avrebbe aggiornato i muri, i pavimenti e i tetti vicini, correggendo il posizionamento e i valori di dimensioni e note, regolando le aree del pavimento riportate nelle pianificazioni, ridisegnando le viste di sezione, prospetto, ecc. In modo che il modello rimanesse connesso a tutta la documentazione ad esso coordinata.

Il concetto dell'associatività bidirezionale tra componenti, viste e annotazioni, fu una caratteristica distintiva di Revit per molte versioni. La facilità quindi di apportare modifiche ha ispirato il nome Revit, una contrazione di Revise-Instantly. REV IT.


Il cuore di Revit, un motore di propagazione delle modifiche parametriche basato su una nuova tecnologia parametrica basata sul contesto, era più scalabile rispetto ai parametrici variazionali basati sulla storia, utilizzati nel software CAD meccanico. Il termine Parametric Building Model è stato adottato per riflettere il fatto che le modifiche ai parametri, guidano l'intero modello di edificio e la documentazione associata, non solo i singoli componenti.


La società viene ribattezzata Revit Technology Corporation nel gennaio 2000 e Revit versione 1.0 viene rilasciato il 5 aprile 2000. Il software progredisce rapidamente, con le versioni 2.0, 3.0, 3.1, 4.0 e 4.1 rilasciate nell'agosto 2000, ottobre 2000, febbraio 2001, giugno 2001, novembre 2001 e gennaio 2002, rispettivamente.


Revit veniva inizialmente offerto solo con formula a noleggio mensile, senza possibilità di acquisto. La gestione delle licenze veniva controllata da un processo interamente automatico, un'innovazione, in un momento in cui, per acquistare altri tipi di software di progettazione, era necessario l'intervento umano e la trasmissione manuale dei codici di autorizzazione.


Autodesk, al tempo nota per la sua linea di prodotti AutoCAD, acquista la Revit Technology Corporation per 133 milioni di dollari nel 2002. L'acquisto da quel momento ha permesso ricerche, sviluppi e miglioramenti del software.


Autodesk rilascia diverse versioni di Revit dal 2004 con cadenza annuale e nel 2005 introduce nell'offerta Revit Structuree, a seguire nel 2006, Revit MEP.

Dopo il 2006 Revit Building viene ribattezzato in Revit Architecture.


Nel 2012 Revit LT viene immesso sul mercato. È una versione leggera di Revit con una serie di funzionalità come il render e gli ambienti multiutente rimossi.


Nel 2013 le diverse discipline di Revit, Architectural, Structure e MEP vengono raggruppate in un unico prodotto, chiamato semplicemente Revit.


Dal 2013 in poi esce rinnovato annualmente e con la sua piattaforma Revit, Autodesk diventa un attore significativo nel mercato del Building Information Modelling.

Nel 2014 Autodesk annuncia l'abbandono della vendita delle licenze perpetue, non solo di Revit ma di tutti i software Autodesk, con uno scivolo di 12-24 mesi. Già nel 2013 era iniziato un piano di sospensione della possibilità di acquistare aggiornamenti dei software, per i possessori di licenze perpetue di versioni precedenti. Secondo Autodesk al tempo c'erano in circolazione 2.9 milioni di utenti che lavorano con software non aggiornati, tale cambiamento di business viene ritenuto la cosa giusta da fare sia per la crescita della società ma anche per migliorare il lavoro dei clienti. Attualmente Revit, godendo di questa politica, effettua Mini Releases e non Major Releases annuali con continue implemetazioni e correzioni di bug.


Dal 2011 Dynamo viene rilasciato in forma beta, permettendo di intravedere direttamente il comportamento dei componenti ospitati attraverso un'interfaccia a nodi, drag and drop. Molto simile al modo in cui il linguaggio di programmazione visiva Grasshopper funziona sugli oggetti in Rhinoceros 3D .


Il nostro centro, dellaschiava - formazione BIM ORIENTED, offre un calendario completo di corsi di progettazione con metodologia Building Information Modelling, Modellazione Parametrica BIM Revit, MASTER BIM Specialist in Revit Architettura, sviluppo e realizzazione di modelli informativi 2D/3D BIM (famiglie di Revit), Dynamo specials, Revit MEP per impianti, Virtual Reality e presentazione progetti con Twinmotion ed Escape e molto altro. La nostra sede di Udine in Friuli Venezia Giulia è facilmente raggiungibile dalle provincie di Pordenone, Trieste e Gorizia. Tutti i corsi sono tenuti da consulenti BIM o da BIM experts di comprovata esperienza ed elevate capacità.

0 visualizzazioni

Ferruccio Della Schiava

dellaschiava.it • p.iva 02609160300

Via Nazionale 40/F • 33010 Tavagnacco (UD)

e-mail: corsi@dellaschiava.it • Tel..: 392 3436495

  • Grey LinkedIn Icon
  • Grey Facebook Icon
  • Pinterest
  • Grey Instagram Icona
  • EdiLAB_icona_E_600
  • Grey Blogger Icon